• it
ACCADDE OGGI - Il 22 ottobre 1935, muore a Parigi il compositore Vardapet Komitas


1. Custodia borsa di tela. Il costo approssimativo di questo tipo di custodie si aggira sui 50 Euro. E’ la custodia tipo per lo studente di violoncello. Utilizzata per il trasporto e la protezione dello strumento musicale solo per brevi tragitti: questi al massimo sui mezzi pubblici od in auto. Ovviamente anche lo strumento non ha un valore elevatissimo. Il materiale può essere nylon o comunque tessuto impermeabilizzato. Possiede una minima capacità di proteggere il violoncello da urti accidentali. E’ dotato di maniglia e di spallacci resistenti e comodi.

2. Custodia borsa imbottita. Questo tipo di custodia ha un prezzo approssimativo di circa  55/60 Euro. Anche in questo caso il materiale di costruzione garantisce leggerezza, protezione dalla pioggia, e relativa capacità di resistenza agli urti. Comunque è un modello economico, adatto agli studenti e sicuramente più interessante rispetto al tipo visto precedentemente grazie ad una maggiore capacità di protezione dagli urti.

3. Custodia morbida. Questo modello presenta caratteristiche interessanti ed intermedie tra quelli visti in precedenza ed i modelli rigidi che vedremo in seguito. La capacità di protezione dagli urti è molto migliorata ma allo stesso modo la custodia ha caratteristiche di praticità e leggerezza. Il costo approssimativo si aggira sugli 80/90 Euro. Stiamo entrando nelle tipologie di “cases” di una certa qualità.

4. Custodia semirigida. Entriamo con questo prodotto nei tipi di custodie ad elevata capacità di protezione ed assorbimento degli urti. Il costo approssimativo si aggira sui 160 Euro. Alcuni dettagli: il corpo è costituito da schiuma leggera di polietilene ad alta densità ed è semi rigido ma leggero facilitandone il trasporto. Il peso si aggira sui 3,70 Kg.

5. Custodia policarbonato. Altro materiale rigido ed in grado di assorbire urti. Costo approssimativo intorno ad Euro 380.In generale questo tipo di materiale è caratterizzato da buone proprietà di resistenza termica e meccanica e da caratteristiche di durezza e tenacità.

6. Custodia in fibra di vetro. Costo approssimativo: 390 Euro.   Altro “case” rigido costituito da un materiale composito in cui diversi componenti integrati gli conferiscono caratteristiche superiori da un punto di vista fisico, meccanico, chimico ed estetico. Resistenza meccanica e resilienza sono notevoli.

7. Custodia in vetroresina. Il costo approssimativo si aggira intorno ai 420 Euro. Altri nomi di questo materiale sono: fiberglass, fibra di vetro, plastica rinforzata con vetro. E’ un tipo di materiale spesso rinforzato con fibra di carbonio o kevlar. Possiede doti eccellenti di leggerezza, solidità e resistenza alla fatica, nonché resistenza alla corrosione.

8. Custodia in ABS. Costo approssimativo: 470 Euro. L’ ABS è un termopolimero.

9. Custodia in carbonio. “Case” molto professionale. Il costo approssimativo è di 600 Euro. Ovviamente anche questo prodotto è rigido, molto leggero, dalle alte capacità protettive. Ideale per spostamenti di un certo tipo: ad esempio in aereo. Quindi può proteggere accuratamente anche violoncelli di elevato valore. Alcune informazioni sul materiale: la fibra di carbonio è un materiale composito, costituito da due o più materiali ed ha elevata resistenza meccanica, bassa densità, isolamento termico, resistenza alle variazioni di tmperatura ed agenti chimici. Nonché possiede proprietà ignifughe ed elevata inerzia chimica nei confronti di soluzioni acquose. Questo materiale è quindi caratterizzato da elevata resistenza, leggerezza, basso costo ed alto  valore estetico. Particolarità: oltre ai numerosi campi di applicazione viene anche usato per realizzare strumenti musicali.

10. Custodia in resina termoplastica ABS. Costo approssimativo: 870 Euro. La resina termoplastica possiede una forza media. Il costo del materiale non è fra i più elevati ma quest’ultimo possiede eccellente tenuta all’abrasione ed allo stress cracking. Buone doti anche di  resistenza alle soluzioni saline, agli alcali ed agli acidi.

Principali marche e distributori.

Molte sono le case produttrici di custodie. E molte sono le società che le distribuiscono nei vari paesi: ovviamente la rete di negozi è diffusa su tutto il territorio ma ora si moltiplicano i siti web con cataloghi completi on line.

Ricordiamo alcune case produttrici: Bam, Artonus, Gewa, Hima, Riboni, Roling’s, Staff, Artino, Musilia, Roth & Junius, NS Designer, Karl Hoffner,Jakob Winter,etc. In Italia distributori importanti sono Thomann, Musiclandia, Gear4Music, etc.

Possibilità di acquisto.

Le modalità e le possibilità di acquisto della vostra custodia sono diverse.

L’ acquisto in un negozio di strumenti musicali  consente di vedere in prima persona l’oggetto della vostra ricerca e di valutare nel modo più preciso l’acquisto. Certamente il negoziante vi può offrire tutte le garanzie e le informazioni di cui avete bisogno, ma chiaramente il prezzo sarà adeguato a questa possibilità.

Le stesse case produttrici espongono on line il meglio della loro produzione con prezzi, spesso, molto favorevoli. Non solo produttori, ma anche molti distributori e negozi importanti hanno il proprio sito web: cercando bene e con un poco di fortuna si può concludere  un grande affare. In questo caso però bisogna conoscere molto bene le caratteristiche dei vari materiali e delle tecnologie di costruzione: sapere e giudicare le qualità della custodia ci eviterà acquisti insoddisfacenti.

Per ultimo, ma non meno importante, il mercato dell’usato: anche qui la vetrina migliore è il web. La solita raccomandazione: attenzione a chi si propone, al prezzo, allo stato di conservazione e così via.