• it
  • en
ACCADDE OGGI - Il 23 settembre 1940, muore a Le Mans il direttore d'orchestra e compositore Emmanuel Rhené-Baton

Cremona Musica International Exhibitions and Festival 2019


 

Dal 27 al 29 settembre si terrà l’edizione 2019 della fiera Cremona Musica International Exhibitions and Festival, una rassegna che ha un DNA tutto cremonese, ma carattere assolutamente internazionale, e che riunisce nella città lombarda il ricco e variegato mondo di professionisti ed appassionati che ruota intorno all’arte della liuteria. Da chi si occupa della salvaguardia delle foreste da cui provengono i legni più adatti per la produzione di strumenti, a chi trasforma il legno in prezioso scrigno di suoni a chi libera i suoni, trasformandoli in note che diano forma alle mille emozioni che nascono nell’animo umano.

Da secoli, la musica nasce a Cremona, luogo dell’anima dove la liuteria italiana ha mosso i primi passi per poi conquistarsi, meritatamente, il compito di guidare e formare chi, a quest’arte antica, vuole consacrare la sua esistenza. Il bellissimo Museo del Violino racconta la storia dei grandi liutai che hanno per primi segnato la strada, e mette in mostra i capolavori nati dalle loro abili mani, ma per le accoglienti strade della città, ancora oggi, gli eredi dei grandi maestri lavorano il legno con l’amore, la cura e la perizia dei loro grandi maestri, immersi in una dimensione magica, dove il tempo sembra scorrere più lento e sereno che in ogni altra parte del mondo.

E la stessa atmosfera si respira, insieme all’odore buono del legno, anche nei padiglioni del quartiere fieristico di Ca’ de Somenzi, nella prima periferia della città di Cremona, dove si tiene la fiera Cremona Musica Exhibitions and Festival. Gli occhi dei visitatori accarezzano con desiderio i meravigliosi strumenti esposti, i liutai mostrano con orgoglio le loro “creature”, felici degli apprezzamenti che ricevono. Nell’aria si rincorrono le voci dei grandi maestri: un giovane violoncellista suona il primo tempo di una Suite di Bach, sognando il momento in cui potrà permettersi davvero di comprare il violoncello che sta provando. Un maestro dà consigli ad un suo allievo che vuole comprarsi un buon arco. Un giovane concertista valuta con cura l’acquisto di un violino da portare con sé nella sua prima tournee internazionale: lo osserva da ogni lato e poi lo prova, lasciando senza fiato per lo stupore chi ha la fortuna di ascoltarlo. Dai padiglioni accanto giungono suoni attutiti di altri strumenti.

E poi c’è tutto il mondo dei dettagli, in un meraviglioso affascinante caleidoscopio di colori e forme: pezzi di legno appena sbozzato che attendono solo il liutaio che li trasformi in uno strumento, cordiere, anime, piroli e ponticelli, crini di cavalli, pigmenti, corde, colle, sedie, pedane, puntali, mentoniere, amplificatori, custodie, spartiti, libri e riviste…

 

 

Un mondo perfetto dove chi costruisce strumenti ed accessori ha modo non solo di promuovere la sua attività, ma anche di capire più a fondo le esigenze dei musicisti. Musicisti che possono essere alla ricerca di un nuovo strumento, o che desiderano solo prendersi amorevolmente cura degli strumenti che già possiedono, proteggendoli o dotandoli dei migliori accessori disponibili sul mercato.

Un mondo dove, in occasione dell’edizione 2018, si sono incontrati 320 espositori, provenienti da 30 diversi paesi del mondo e 16.158 operatori e musicisti provenienti da 55 paesi, nella ricca cornice di 163 eventi, fra concerti, seminari, masterclass, presentazioni e mostre storiche.

Ma Cremona Musica Exhibitions and Festival non è solo il paradiso dei liutai e di chi suona uno strumento ad arco. Nel corso degli anni, la fiera ha aperto le porte ad un numero sempre maggiore di strumenti, in modo che possano intrecciare un proficuo dialogo musicale con il mondo della liuteria tradizionale cremonese. Piano Experience pone al centro dell’attenzione il pianoforte, attraverso la preziosa partnership con l’Associazione Italiana Accordatori e Riparatori di Pianoforte. L’Acoustic Guitar Village apre al mondo della chitarra acustica, classica e moderna, raccogliendo l’eredità dello storico Acoustic Guitar Meeting di Sarzana. Cremona Winds  apre agli strumenti a fiato: clarinetti, sassofoni, flauti ed ottoni. E per chiudere Accordion Show, lo spazio dedicato alla fisarmonica.

Cremona Musica Exhibitions and Festival è quindi anche un punto d’incontro per musicisti curiosi di scoprire strumenti diversi dal proprio visitando tutti i padiglioni della fiera e partecipando agli eventi che vengono offre la sua collaborazione, ma è anche il momento per premiare, con l’ambito Cremona Musica Award, personalità e istituzioni del mondo musicale che hanno raggiunto l’eccellenza nel proprio ambito. Nel 2018 sono stati premiati per le diverse categorie Maxim Vengerov (esecuzione – archi), Valery Gergiev  (direzione d’orchestra), Giya Kancheli  (composizione), Alessandro Baricco  (comunicazione), Kuhmo Chamber Music Festival (progetto), Hermann Hauser III  (liuteria chitarristica).

Un’attenzione particolare infine alla Media Lounge che riunisce, in occasione della Manifestazione, più di 30 giornalisti delle principali testate giornalistiche internazionali che si ritrovano a Cremona per scrivere delle ultime novità del settore.

Ulteriori informazioni, sono disponibili sul SITO di Cremona Musica Exhibitions and Festival
o possono essere richieste contattando

CremonaFiere S.p.A.
P.zza Zelioli Lanzini, 1 26100 Cremona
Tel.: +39 0372 598011
Email: info@cremonamusica.com