• it
  • en
ACCADDE OGGI - Il 20 ottobre 1931, muore a Chardonne il pianista e compositore Emanuel Moór

Caterina Isaia


Caterina è nata nell’ottobre 2002 e ha iniziato a suonare il violoncello all’età di nove anni.
Nel 2011 si avvicina allo studio del violoncello frequentando i corsi propedeutici del Conservatorio “Donizetti” di Bergamo con il Maestro Flavio Bombardieri.
Nel 2012 ha superato l’ audizione con il Maestro Marianne Chen, con la quale ha continuato gli studi. Nel marzo dello stesso anno ha vinto il primo premio al Concorso Internazionale “Un po ‘di Note” a Rovigo.
Nel 2013 Caterina continua a ottenere prestigiosi riconoscimenti, vincendo il primo premio: al 5 ° Concorso Internazionale “Giovani Musicisti – Città di Treviso”; al VI ° Concorso Nazionale di Esecuzione Musicale “Città Piove Di Sacco”; al III ° Concorso Internazionale “Mozart” di Quinto Vicentino; al Premio Internazionale “Crescendo 2013” di Firenze e infine al XXV ° “Concorso europeo di musica” di Moncalieri (To).
Nel 2014 ha vinto il primo premio: al IX ° Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale “Città di Asti”; al IV ° Concorso Nazionale di Musica “Civica Scuola di Musica-Fondazione Milano”; al XXXIV ° Concorso Internazionale di Musica “Città di Stresa”; al XIX Concorso Strumentale Nazionale “Città di Giussano”, dove oltre al primo premio è stata assegnata la borsa di studio “Gabrio Piola”; a novembre ha vinto il primo premio al XXII ° Concorso Internazionale di Musica “Premio Caffa Righetti – Cortemilia”.
Dal 2015 Caterina ha studiato con la violoncellista Monika Leskovar, sotto la cui guida ha vinto il primo premio: al 6 ° Concorso Internazionale Giovani Musicisti “Antonio Salieri” Città di Legnago (VR); al Premio “Amici dell’Arte – Adotta un musicista” di Forlì dove, oltre alla borsa di studio vinta, ha anche vinto il premio del pubblico;
al VI ° Concorso Nazionale di Interpretazione Musicale “E. Sollima” dove ha vinto, oltre alla sezione solisti, anche la sezione di musica da camera. A dicembre ha vinto il primo premio al Concorso musicale di Mantova, sezione musica da camera.
Nonostante la sua giovane età, Caterina ha suonato da solista in prestigiose stagioni concertistiche in varie città italiane: Verona, Milano, Bergamo, Palermo, Siracusa, Messina, Rovereto, Venezia, Forlì, Bologna, Mantova, Alessandria e Trento.

Il suo debutto con l’orchestra ebbe luogo all’età di dodici anni come parte del “Secco-Suardo Festival” a Bergamo, dove suonò, come solista con l’orchestra, il Concerto n. 1 in do maggiore di Haydn.
Nel 2016 ha vinto il primo premio: al “Premio Contea” Concorso Internazionale della Città di Treviso; al VI ° Concorso Musicale “C. Abbado” – Fondazione Milano; al 1 ° Concorso “Scuole in Musica” – Città di Verona e al 1 ° Concorso “Città di Cremona”, sezione di musica da solista e da camera.
Il 6 aprile, Caterina ha registrato alla “Casa Mozart” di Rovereto, per la televisione nazionale italiana RAI2 e il 2 ottobre Caterina ha inaugurato il festival internazionale violoncellistico “Alfredo Piatti” con un recital solistico.
Il 22 ottobre, Caterina ha vinto il primo premio al prestigioso concorso violoncellistico internazionale “Antonio Janigro “, a Porec, in Croazia, dove ha anche ricevuto, come premio speciale, un invito a eseguire un concerto da solista con l’Orchestra. “Solisti di Zagabria” nel settembre dello stesso anno.
Nel gennaio 2017 Caterina ha superato un’audizione presso la prestigiosa scuola internazionale di talenti speciali “Yehudi Menuhin School” di Londra, dove è stata ammessa come studiosa per l’anno accademico 2017/18 sotto la guida di Bartholomew LaFollette.
Nel settembre 2017 è stata ammessa alla Sommerliche Musikakademie di Amburgo dal M ° Jens Peter Maintz come la più giovane partecipante ed è stata selezionata per suonare nel concerto finale della masterclass.
Caterina ha inaugurato la stagione 114 della “Società del Quartetto di Bergamo” con un concerto per violoncello solo nel dicembre 2017.
La direzione artistica della Yehudi Menuhin School ha scelto Caterina per un tour di sette concerti in Scozia a maggio 2018, dove ha suonato a Edimburgo (Cannongate Kirk), Blair Atholl Castle, New Lanark, Hippodrome Eyemouth e Berwick (The Maltings Theatre).
L’orchestra della scuola Yehudi Menuhin è stata in tournée in Spagna, dove Caterina è stata selezionata dal direttore di musica come leader della sezione dei violoncelli.
Si sono esibiti all’Auditorium di Saragozza, all’Auditorium del Conservatorio Superiore di Valencia, all’Auditorium Pau Casals e alla Fondazione Juan March (Madrid).
Oltre a suonare da solista, Caterina ha lavorato con il suo quartetto che ha eseguito opere di Mendelssohn, Beethoven, Mozart, Schubert,
Debussy e quintetti per pianoforte di Dvorak e Schumann durante l’annuale Yehudi Menuhin Summer Festival.
Nell’aprile 2019 Caterina è stata selezionata per il progetto “Mit Musik – Miteinander” dell’Accademia Kronberg (Germania), oltre a essere stata selezionata da Ivan Monighetti per partecipare all’Accademia Gstaad Menuhin 2019.
Caterina ha eseguito il concerto per violoncello di Schumann con la Marlborough Concert Orchestra a Londra nel dicembre 2019.
Nel gennaio 2020, Caterina è stata invitata a suonare con la Fondazione Nicola Benedetti, come parte delle sessioni Benedetti tenute nel Southbank Centre di Londra.
Nel febbraio 2020 Caterina ha ricevuto il primo premio al “14o Concorso internazionale violoncellistico Vychytil” (Praga) e un premio speciale offerto dall’atelier Jan Spidlen.
Ha partecipato a masterclass con Ivan Monighetti, Giovanni Sollima, Giovanni Gnocchi, Mario Brunello, Jens Peter Maintz, Robert Levin, Leonard Elschenbroich, Colin Carr e David Waterman.

 


Scarica il CV


J.Brahms, Vier Ernste Gesänge op.121, N. 2