• it
  • en
ACCADDE OGGI - Il 23 settembre 1940, muore a Le Mans il direttore d'orchestra e compositore Emmanuel Rhené-Baton

Elena Cappelletti (2)


In quale ambito musicale si muove? Quali spartiti di preferenza sui vostri leggii?
Al momento stiamo costruendo il nostro repertorio confrontando opere provenienti da diverse epoche musicali. Mendelssohn e Shostakovich sono tra i nostri autori più frequentati!

Quali sono i programmi futuri dell’Alauda Quartet?
Parteciperemo al programma estivo “Evolution of the string quartet” presso il Banff Centre of Performing Art in Canada, studiando repertorio, stile e interpretazione del Quartetto d’archi dal barocco al contemporaneo con l’Eybler Quartet, Parker Quartet e Jack Quartet. A settembre saremo al Master4String a Pistoia, con il Quartetto di Cremona. Ci stiamo preparando per un concorso di musica da camera che si terrà a settembre a Lugano.

Il Quartetto ha già inciso un importante Cd dedicato a Roffredo Caetani: perché questo autore? Ci può parlare di questo lavoro? Se non sbaglio anche riviste importanti hanno ben recensito il vostro CD.
La proposta di registrare le musiche per Quartetto di Roffredo Caetani ci è arrivata proprio dalla Fondazione Roffredo Caetani, attiva nella provincia di Latina. Il pianista Roberto Prosseda, originario anche lui della provincia di Latina, ha in passato inciso musiche per pianoforte di Caetani, ma le sue opere di musica da camera non erano mai state incise. È stato un lavoro molto interessante, difficile l’approccio alle musiche di questo autore non avendo riferimenti precedenti, ma ci ha dato la possibilità di scoprire e portare alla luce un interessante compositore tardo romantico italiano. Sì, le sue musiche hanno suscitato l’interesse di molte riviste di musica internazionali, i due quartetti di Caetani sono stati descritti dallo Strad Magazine come il collegamento mancante tra la musica di Brahms e quella di Schoenberg

Ed ora l’ultima domanda: i suoi impegni, vicini o lontani?
Quartetto, Quartetto e Quartetto! No scherzo, ci sono anche altri progetti da portare a termine, concludere il Postgraduate Course in Performance Teaching, una collaborazione tra musica e teatro per uno spettacolo ispirato alle ‘Città Invisibili’ di Italo Calvino e ovviamente i concerti offerti dal Premio Loiacono!

Ancora mille ringraziamenti per la sua disponibilità. Da tutti noi gli auguri migliori per il suo futuro, come musicista ma non solo!
Grazie mille!