• it
  • en
ACCADDE OGGI - Il 9 aprile 1933, muore a Lipsia il compositore Sigfrid Karg-Elert

Mr&Mrs Cello (4)


In un video molto interessante, suonate di fronte ad un robot meccanico che, ascoltando la vostra musica, danza.  Il tema della robotica e dell’intelligenza artificiale è sicuramente affascinante, anche perché apre nuove prospettive e speranze e spunti di riflessione, credo, su temi che l’uomo non ha ancora risolto e che potrebbero essere amplificati. Ma, partendo dalla vostra semplice, ma chiara esperienza, i violoncellisti cercheranno futuri astrali di spazi silenziosi e tecnologici per arrivare a qualche cosa di nuovo, o i robot si vedranno scoperti a ricercare qualche cosa di antico, fatto di legno, che genera un suono che viene dal passato per capire il proprio presente? 
Quel che dice è molto interessante. Io credo che l’amore dell’uomo per la melodia non svanirà mai, e che si stia andando verso forme di perfezione interpretative sempre più elevate, nell’interpretazione e nella tecnica strumentale. La collaborazione con il robot che danza con la musica dal vivo è senz’altro un esperimento della scienza che va oltre l’immaginabile, ma la purezza di un suono rimarrà eterna, almeno fintantoché l’uomo non si estinguerà!

Ci volete parlare della Casa Discografica Halidonmusic? Che rapporto avete con questa label e verso quali progetti vi state proiettando?
Fuvia e Massimiliano Halidonmusic è un grande partner della nostra produzione musicale video e audio. Ci hanno contattati dopo aver scoperto il nostro video “Nuvole Bianche” che fu distribuito dalla nostra PR a diversi canali. Dopo aver visto che posizione avessero su youtube (1 milione e ottocentomila followers), abbiamo firmato un contratto discografico con loro e si attivano molto bene nella promozione e divulgazione della nostra musica. Dal 2019 abbiamo anche firmato un contratto come arrangiatori con la più grande casa di distribuzione di musica pop nel mondo, Hal Leonard. A breve uscirà la nostra prima raccolta di brani pop con il titolo “Cello duets delight”, distribuito da Hal Leonard.

Per concludere: Astor Piazzolla (vostri i due video di Grandtango ed Esqualo) ha trasformato un linguaggio musicale popolare, dedicato principalmente al ludico ed al ballo, in un linguaggio erudito e colto, rendendolo universale e vettore dei sentimenti tutti di un popolo. Il violoncello non è uno strumento popolare, eppure sposa molto bene la sua musica. Quale è la vostra opinione a proposito? 
Il violoncello a mio parere è uno degli strumenti più adatti nella musica di Piazzolla, nella musica classica, pop, rock. Suonare Piazzolla è molto divertente e dà molte soddisfazioni.

Grazie a Fulvia e Massimiliano per la gentile disponibilità a questa intervista, con l’augurio migliore per ogni cosa, non solo in ambito professionale, ma anche per ogni altro aspetto della vita.