• it
  • en
ACCADDE OGGI - Il 16 ottobre 1852, nasce a Maastricht il compositore Joseph Hollman

Roberto Soldatini, La musica del mare


“Prima di cena c’è stato un concerto con la Suite n.1 per violoncello solo di Johann Sebastian Bach, la “Suite onda”, quella che più di ogni altra mi fa pensare al mare… Gli amici greci seduti qua e là, sparsi per la coperta di Denecia, il violoncello illuminato appena dalla luce colorata della lampada turca, e tutt’intorno un silenzio irreale, tanto da poter percepire l’emozione di chi ascolta. Un’emozione che fa piacere suscitare nelle persone, soprattutto in quelle che si amano”.

Una barca, il mare, un violoncello. Roberto Soldatini, autore e protagonista di questo diario di viaggio autobiografico, (premio Marinkovich per la letteratura) ha scelto di trascorrere la sua vita a bordo di una barca a vela. Ancorato in porto, o in viaggio, alterna momenti di vita “ordinaria” (l’insegnamento, i concerti) con momenti di avventura, di viaggio alla ricerca di se stesso accompagnato dalla musica del mare. “Il suono del vento, quello che genera gonfiando le vele o facendo ululare sartie e drizze, il suono delle onde che si frangono e quello dello scafo che le solca. Tutto questo è già una musica, con i suoi ritmi, le sue melodie, la sua polifonia, le sue armonie”.

Ma dalle pagine del libro emergono anche rapidi schizzi di paesaggi “Rimango incantato a contemplare l’armonia di uno sviluppo urbanistico casuale, fatto di case che si incastrano le une sulle altre, proiettandosi verso l’alto, dove si erge il castello”.

Roberto Soldatini naviga solo, ma la sua vita in viaggio si intreccia con le vite degli uomini e delle donne che incontra: “Jean-Paul, medico radiologo…all’età di trent’anni ha attraversato l’Atlantico con una barca a vela di otto metri”…”Maria è molto gentile, mi spiega la storia di questo posto incantato con un inglese che ha la stessa melodia del suo greco, dolce e cadenzata”

Un libro per amanti della musica, per appassionati di barca a vela e di viaggi, alla scoperta del mondo e alla ricerca del senso della vita.

La traduzione francese del libro La musique de la mer ha vinto il Prix Albatros 2017 (primo autore non francese premiato).

Roberto Soldatini Violoncellista, direttore d’orchestra, scrittore e navigatore solitario. Ogni anno alterna sei mesi di navigazione a sei mesi che trascorre ancorato nel porto di Napoli. Dopo gli studi al Conservatorio Santa Cecilia di Roma, ha svolto attività concertistica come violoncellista e ha fatto parte dell’Orchestra dell’Opera di Roma, dove ha consciuto Giuseppe Patanè che gli ha offerto di diventare suo assistente. E’ poi stato scelto come assistente da Myung-Whung all’Opéra Bastille di Parigi. Dopo il debutto in Italia a Spoleto, ha svolto attività come direttore d’orchestra sia in ambito sinfonico che in ambito operistico. Dal 1984 è docente di Conservatorio. Fra i suoi libri ricordiamo anche Sinfonie Mediterranee (2016) e Denecia. Autobiografia di una barca (2018).

 

ROBERTO SOLDATINI
La musica e il mare
Nutrimenti (28 maggio 2014)
pp.189
ISBN 10: 8865943165
ISBN 13: 978-8865943168